Itinerari a tema > VIAGGIARE NEL TEMPO > AFRICA > MAROCCO. LE CITTA’ IMPERIALI

DOVE

Africa settentrionale

DURATA

8 giorni - 7 notti

INFO

Otto giorni fantastici fra Storia, e la Cultura

Quando le luci del tramonto ammorbidiscono le forme e sciolgono i colori in una sfumatura arancio-rossa, chiudiamo gli occhi e respiriamo intensamente le magiche atmosfere delle città imperiali di un Marocco immaginifico, tra miti e leggende, fasti e ricche architetture, minareti, kasbah e medine dal fascino misterioso.

Splendidi palazzi che rievocano favolose atmosfere “da mille e una notte” fanno ripercorre la storia. Le città storiche del Marocco: un patrimonio di arte e cultura. Fra moschee e minareti, tombe reali e millenarie di questo straordinario paese attraverso le splendide città che sono state testimoni delle sue multiformi vicende. Un viaggio attraverso le diverse culture stanziatesi nel territorio del Marocco visitando le città imperiali. Un viaggio classico arricchito dalla ricercatezza dei dettagli e la cura dei servizi proposti: alberghi e Riad di alto standard, accuratamente selezionati, ampia scelta dei menù, perché la cultura si scopre anche attraverso i veri sapori di una terra.

Dettagli Itinerario

Stampa
0

Partenza dagli aeroporti previsti (Milano Malpensa per il Nord Italia e Roma Ciampino per il Sud Italia) per Marrakech con voli Easyjet e Ryanair diretti su Marrakech. Arrivo in mattinata. Trasferimento e sistemazione in Hotel 4 stelle. Pranzo in hotel. Marrakech è d’obbligo vederla perché è il cuore storico del Paese. L’atmosfera, i colori ed il clima ci ricordano che il deserto non è lontano, ma ciò nonostante, la città gode di una vegetazione rigogliosa. La sua collocazione strategica spiega il dominio che la città ha esercitato per secoli. Prima capitale con gli Almoravidi e poi con gli Almohadi, a quest’ultimi si deve la costruzione della Koutoubia, il minareto simbolo della città. A seguire la dinastia dei Saadiani per terminare con l’attuale dinastia dei Alauiti. Tutte queste dinastie hanno arricchito la città rendendola la capitale turistica del Marocco. Pomeriggio primo assaggio della città di Marrakech. Città millenaria dalla storia affascinante e misteriosa: l’antica medina, i giocolieri, la folla, gli incantatori di serpenti, il mix di culture nelle quali si intravede l’antico ruolo di sentinella sul grande Sahara. Scopriremo l’energia di questa città dinamica e sempre in crescita attraverso le strette stradine, respirando profumi d’oriente e magari sorseggiando un tè, lasciandoci sedurre dal fascino antico e dall’effervescenza moderna di un luogo che si può leggere secondo molteplici chiavi, fuori dagli stereotipi e dai preconcetti. Cena in ristorante e pernottamento.

Seducente, intrigante, magica. Impossibile con un solo aggettivo, raccontare l’atmosfera che avvolge Marrakech. Giornata dedicata alla scoperta della città: si visiterà il Minareto della Koutoubia (esterno), le Tombe Saadiane, il Palazzo Bahia, La Medersa Ben Youssef, la Koubba Almoravide (il più antico monumento della città, risalente all’epoca della sua fondazione) e per finire i giardini Majorelle con annesso museo. Infine la famosa piazza Jemaa El Fna, vero palcoscenico all’aperto dove si esibiscono acrobati, incantatori di serpenti, cantastorie e dove improvvisano dentisti, barbieri, venditori di spezie miracolose …. un vero spettacolo. Pranzo in ristorante in medina. Cena e pernottamento in hotel.

Dopo la prima colazione partenza in pullman per Fes via Beni Mellal, Khenifra, Azrou. Beni Mellal sorge a 625 m s.l.m. in un'oasi ai piedi del gebel Tassemit (2247 m), fra i rilievi del Medio Atlante e la pianura. La città, di aspetto moderno, è rinomata per le arance, reputate fra le migliori del Marocco, e per le hanbel, grandi coperte di lanaa tinte vivaci.  La città fu fondata nel 1688 da Moulay Ismail con la costruzione di una fortezza. Gran parte dello sviluppo moderno è invece dovuto alla costruzione della diga che ha formato il lago di Bin el Oudiane, riserva d'acqua importante per lo sviluppo agricolo della città nonché preziosa risorsa turistica. Le Cascades d'Ouzoud sono sicuramente il pezzo forte del territorio di Beni Mellal. Per raggiungerlo bisogna essere legati ad un tour organizzato oppure avere un mezzo proprio, ma il percorso a tratti tortuoso è reso particolarmente spettacolare dalle gole Oued el Abid. Le cascate si trovano non distanti da Azilal e si tratta davvero di un luogo incantevole: la caduta delle acque forma un salto di circa 100 metri, con una piscina naturale dove è possibile fare il bagno. Pranzo in ristorante a Khenifra. Proseguimento ed arrivo a Fes. Sistemazione in hotel cena e pernottamento. 

Pensione completa. Giornata dedicata alla scoperta di Fes, la città più antica delle città imperiali. Fes, una città unica, importante centro culturale e spirituale del Marocco: il fascino dell’immensa Medina con il suo labirinto di vicoli, la Moschea “el Qarawiyyin” con il tetto di tegole color smeraldo, ancora sede di una delle più antiche università islamiche del paese, tesori artistici incomparabili, eredità dei fasti arabo-andalusi.

Custode delle tradizioni e erede della cultura arabo-andalusa, città nobile, culla dell’arte e del sapere. Fes racchiude tre città in una: la Fes nuova, la città degli alberghi, la Fes seminuova, edificata al tempo dei Merinidi nel XIII sec. la Fes vecchia, la città medioevale più antica del mondo mussulmano con la medina più bella e meglio conservata del Marocco. E’ stata una città di letterati e sede della prima grande università, ora è la capitale culturale del Marocco e anche uno dei più importanti centri religiosi. Intera giornata dedicata alla visita della città: il museo Nejjarine (museo delle arti e dei mestieri del legno), l’antica Sinagoga Danan e il quartiere ebraico o Mellah. Il Palazzo reale (esterno), la Moschea El Karouiyyin, la bellissima Bab Boujelloud e il Mausoleo di Moulay Idriss, fondatore della città. Pranzo in ristorante tipico nella Medina. Proseguimento della visita città. Cena e pernottamento in hotel.

 

 

Dopo la prima colazione partenza in pullman per il sito archeologico di Volubilis, adagiato in una fertile pianura. Un’escursione nel passato dei fasti romani tra le mura ben conservate ed i mosaici policromi del sito archeologico più grande del Marocco. Divenne parte dell’impero romano intorno al 45 d.c. Oggi i suoi resti ancora ben conservati formano il sito archeologico romano più importante del Marocco.  Situato ai piedi del monte Zerhoun, a 27 km a nord di Meknes, e a 80 km a nord-est di Atlante. Inserito nell'elenco dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

Proseguimento per Meknes e pranzo in un delizioso Riad. Nel pomeriggio visita della città, la “Versailles” del paese. Meknes risale IX secolo quando si stabilirono i primi berberi. Città imperiale grazie alle varie dinastie susseguitesi nel tempo che ne favorirono lo sviluppo. Diventò capitale del Marocco sotto il regno di Moulay Ismail, sultano della dinastia Alouita, grande costruttore. Fu, infatti il sultano Moulay Ismail, il “re sole” dell’impero marocchino, a rendere immensa e grandiosa la città; qui infatti, tutto è di proporzioni gigantesche, a partire dalla cinta muraria. Il re non ne volle una sola, lunga 25 km. Ma addirittura tre, con possenti bastioni. Visita di Bab Mansour, la porta più bella del Marocco, ricca di mosaici dal predominante colore verde, e di Heri Es- souani, le cosiddette scuderie. Proseguimento per Rabat. Arrivo e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento in hotel 5*. 

Dopo la prima colazione visita della città. Rabat è la seconda città del paese. E’ difficile resistere al fascino di questa città imperiale carica di ricordi e dotata di magnifici monumenti da visitare. Capitale di uno stato moderno, Rabat è il simbolo dell'immortalità del Marocco. Abbracciata da chilometri di mura color ambra e ornata da ibiscus, Rabat mescola nella stessa raffinata eleganza il suo cuore storico e la città attuale. Si vedranno il quartiere del Palazzo Reale di Sua Maestà Hassan II (esternamente), è sede del Governo del Marocco, dei Ministeri e delle Amministrazioni.  La Torre di Hassan, famosissimo minareto incompiuto risalente al XII sec. il Mausoleo di Mohamed V e la kasba degli Oudayas, cinta da mura di epoca Almohade. Possiede la più grande università del Paese e pullula di negozi, librerie, cinema, teatri ...Proseguimento per Casablanca e sosta per il pranzo. Casablanca si chiamava in origine Anfa, ma nel 1575 fu occupata dai portoghesi che la battezzarono con il nome di Casa Branca, da allora con una crescita continua è diventata uno dei più grandi porti d’Africa e la città più abitata del Maghreb. Casablanca è diventata oggi il cuore economico del paese; è una città giovane che assomiglia molto più alle città europee. Nel pomeriggio visita della città: il mercato centrale, il quartiere degli Habous, edificato dai Francesi negli anni 20, l’esterno della Moschea Hassan II (esterno), la più grande al mondo dopo la Mecca e la Corniche con i suoi eleganti ritrovi. Arrivo in serata a Marrakech, cena e pernottamento in hotel 4 stelle.

 

                                                      

Mezza pensione in albergo. Giornata dedicata all’escursione ad Essaouira, in un paesaggio verde e collinare dove olivi e arganie si succedono fino a confondersi con le ginestre e gli eucalipti che ricoprono le dune. La struttura urbana ricorda un po’ Venezia, quindi la scoperta della città si fa a piedi: il porto, dove ancora si costruiscono artigianalmente battelli da pesca, il mercato del pesce, il mercato delle spezie e i famosi bastioni fronte mare chiamati la Sqala. L’artigianato è famoso per la lavorazione della radica di thuia, per le stoffe, mentre la produzione artistica, scultura e pittura, si incontra nelle numerose gallerie. Pranzo a base di pesce. Rientro a Marrakech nel pomeriggio. Tempo a disposizione. Cena e pernottamento. Marrakech è d’obbligo vederla perché è il cuore storico del Paese. L’atmosfera, i colori ed il clima ci ricordano che il deserto non è lontano, ma ciò nonostante, la città gode di una vegetazione rigogliosa. La sua collocazione strategica spiega il dominio che la città ha esercitato per secoli. Prima capitale con gli Almoravidi e poi con gli Almohadi, a quest’ultimi si deve la costruzione della Koutoubia, il minareto simbolo della città. A seguire la dinastia dei Saadiani per terminare con l’attuale dinastia dei Alauiti. Tutte queste dinastie hanno arricchito la città rendendola la capitale turistica del Marocco.

 

 

Dopo la prima colazione, trasferimento all’aeroporto e volo di rientro in Italia. 

ITINERARIO

richiedi informazioni

iCREATOURS crea “su misura” anche il PREZZO!

Parecchi elementi condizionano la definizione del Prezzo, come per esempio: la data di partenza e la durata della vacanza, la tipologia e la qualità degli alloggi e dei servizi desiderati, la quantità, l’età e i desideri individuali delle persone partecipanti, ecc. Tutti componenti necessari per “creare” il Prodotto adeguato ai Tuoi Desideri.

TI POTREBBERO PIACERE ANCHE

(8 giorni - 7 notti)
L'Origine, il Destino e le Caratteristiche di un Popolo senza Nazione
da € 000,00
(8 giorni - 7 notti)
Un Popolo arrivato dalla lontana Germania nel VI° secolo, che per tre secoli dominò tutta l’Italia
da € 000,00
(6 giorni - 5 notti)
"Porta dell'Europa" punto di incontro tra due mari, l'Oceano Atlantico ed il Mediterraneo.
da € 000,00
(3 giorni - 2 notti)
Tre Periodi. Dalla “Storia Antica” al Rinascimento, fino al Barocco
da € 000,00

hai bisogno di un itinerario su misura?

Contattaci, ti risponderemo appena possibile.